Archive for dicembre, 2015

Cancellate gare a Zagabria, si va a St. Caterina

mercoledì, dicembre 30th, 2015

Altra cancellazione in coppa del mondo. I due slalom speciali, donne e uomini, previsti il 5 e 6 gennaio prossimi a Zagabria in Croazia sono stati cancellati causa assenza di neve e temperature troppo miti. Lo ha deciso questo la FIS dopo il controllo neve sulla pista Sljeme della capitale croata ed è la seconda volta negli ultimi tre anni che Zagabria deve alzare bandiera bianca per problemi meteo dovuti all’assenza di neve; anche nella precedente occasione, due anni fa, fu Bormio e sempre la Valtellina ad ospitare il recupero.
Le due prove sono state riprogrammate il 5 gennaio (slalom donne) e 6 gennaio (slalom uomini) a Santa Caterina Valfurva, dovesi è appena disputata la discesa libera maschile.
Questo il programma: Martedì 5 gennaio slalom donne - prima manche ore 10; Seconda manche ore 13. Mercoledì 6 gennaio slalom uomini - prima manche ore 10; Seconda manche ore 13. Dunque lo slalom maschile da notturno come previsto inizialmente a Zagabria sarà, invece, diurno.

Convocati per la Coppa Europa: tanti volti nuovi

giovedì, dicembre 17th, 2015

Per lo slalom di Coppa Europa ad Obereggen il direttore sportivo Max Rinaldi ha convocato ben venti atleti, sono molte le novità. Accanto ai vari Giuliano Razzoli, Cristian Deville, Andrea Ballerin, Riccardo Tonetti e Stefano Gross saranno presenti elementi del gruppo di Coppa Europa come Fabian Bacher, Tommaso Sala, Giordano Ronci, Simon Maurberger, altri del gruppo giovani come Hans Vaccari, Federico Liberatore ed altri che si sono messi in evidenza nelle prime gare Fis della stagione come Federico Vietti, Stefano Baruffaldi, Andrea Testa, Nicolò Menegalli, Giacomo De Marchi, Davide Brignone, Adam Peraudo, Nicolò Combi e Pascal Rizzi.

(Fonte Trentino Corriere delle Alpi - 16.12.2015)

Coppa del Mondo di sci, Razzoli tradito da un palo in Val d’Isere

martedì, dicembre 15th, 2015

La sfortuna si è accanita contro Superrazzo, sesto alla prima manche, uscito alla seconda mentre era in testa per una porta mal piantata

REGGIO EMILIA. Nulla da fare per Superrazzo, tradito da un palo mal piantato mentre era al comando dello slalom speciale di Coppa del mondo in Val d’Isere. Lo slalom è stato vinto dal norvegese Henrik Kristoffersen (1′38” 87). Secondo l’austriaco Marcel Hirscher, autore di una grande rimonta, dopo l’8/o tempo della prima manche, in 1′39”96. Terzo il tedesco Christian Neureuther (1′40”33). Per l’Italia il migliore è stato Patrick Thaler, 6/o, in 1.41.33.
Poi ci sono Manfred Moelgg 7/o, in 1′41”38 e Riccardo Tonetti 13/o, in 1′42”26. Razzoli, che era sesto e migliore italiano dopo la prima manche, è uscito nella seconda mentre era al comando e a ridosso del traguardo: si è trovato davanti agli sci il palo mal piantato di una porta che era volato via con troppa facilità, un incidente accaduto anche ad altri atleti come il francese Alexis Pinturault.
Per la Coppa del mondo uomini comincia adesso la lunga trasferta italiana: venerdì 18 e sabato 19 dicembre supergigante e discesa in Val Gardena; domenica 20 e lunedì 21 dicembre slalom gigante e gigante parallelo serale in Alta Badia; martedì 22 dicembre slalom speciale notturno sul Canalone Miramonti a Madonna di Campiglio.
(Fonte - Gazzetta di Reggio - 13 dicembre 2015)

Razzo pronto per la Coppa «Fiducioso per l’esordio» Sci slalom speciale: il fuoriclasse si allena in vista del debutto del 13 dicembreQuest’anno non ho problemi fisici: sono sicuro che il mio avvio sarà positivo

mercoledì, dicembre 2nd, 2015

Dalla Gazzetta di Reggio (REGGIO EMILIA) Le recenti nevicate alpine consentiranno al fuoriclasse dello sci reggiano Giuliano Razzoli di affinare al meglio la preparazione in vista della prossima Coppa del Mondo di slalom speciale. Annullata, proprio per carenza di innevamento, la prima uscita in programma a Levi, in Finlandia, al nostro “Razzo” non è rimasto che proseguire gli allenamenti e rispettare un denso programma di fatiche rese però più agevoli dalla permanenza a casa propria e intervallate da qualche piccolo fuori programma. Come, ad esempio, la presenza di domenica scorsa allo Stadio del Tricolore in occasione della sfortunata partita di calcio della Reggiana contro il Pordenone.
Ma le evasioni consentite dall’imprevisto stop finnico saranno brevi. «Già dall’inizio di dicembre – spiegava infatti Razzoli durante l’intervallo della gara – mi unirò alla squadra azzurra e proseguiremo gli allenamenti sulle piste di Solda e della Val Senales. Spero che questo contrattempo si riveli utile per completare il lavoro atletico. Quest’anno, fra le altre cose, non ho lamentato problemi di carattere fisico e, dunque, sono fiducioso in un buon avvio di stagione». In effetti in quasi tutte le passate stagioni invernali il campione di Razzolo non ha mai brillato nella fase iniziale. Spera quindi che il ritardo possa diventare addirittura utile. «Il momento clou – prosegue lo slalomista – si concentra fra gennaio e febbraio ed è in quel periodo che dovrò dare il massimo. Vivo quindi serenamente l’evolversi degli eventi».
Nel mese di dicembre sono due le gare in calendario. La prima uscita ufficiale è sulle Alpi francesi, in Val D’Isere, il giorno 13, che precederà di una decina di giorni l’appuntamento con la notturna del 22 a Madonna di Campiglio.
Non sono infine prevedibili inciampi per l’ambientamento all’uso di nuovi sci e scarponi considerando che Razzoli ha rinnovato l’accordo precedente con la Fisher.
Sci alpino: il programma
Questo il programma delle gare di Sci alpino della Coppa del Mondo:
13 dicembre, Val d’Isere (Francia); 22 dicembre Madonna di Campiglio, notturna; 6 gennaio Zagabria, notturna (Croazia);
10 gennaio Adelboden (Svizzera); 17 gennaio, Wengen (Svizzera); 24 gennaio, Kitzbuhel (Austria); 26 gennaio Schladming, notturna (Austria); 14 febbraio Yuzawa Naeba (Giappone); 23 febbraio City Event, Stoccolma (Svezia); 6 marzo Kranjska Gora (Slovenia); 20 marzo St. Moritz, finali (Svizzera)