Archive for the ‘Atletissimi’ Category

Coppa del Mondo di sci, Razzoli tradito da un palo in Val d’Isere

martedì, dicembre 15th, 2015

La sfortuna si è accanita contro Superrazzo, sesto alla prima manche, uscito alla seconda mentre era in testa per una porta mal piantata

REGGIO EMILIA. Nulla da fare per Superrazzo, tradito da un palo mal piantato mentre era al comando dello slalom speciale di Coppa del mondo in Val d’Isere. Lo slalom è stato vinto dal norvegese Henrik Kristoffersen (1′38” 87). Secondo l’austriaco Marcel Hirscher, autore di una grande rimonta, dopo l’8/o tempo della prima manche, in 1′39”96. Terzo il tedesco Christian Neureuther (1′40”33). Per l’Italia il migliore è stato Patrick Thaler, 6/o, in 1.41.33.
Poi ci sono Manfred Moelgg 7/o, in 1′41”38 e Riccardo Tonetti 13/o, in 1′42”26. Razzoli, che era sesto e migliore italiano dopo la prima manche, è uscito nella seconda mentre era al comando e a ridosso del traguardo: si è trovato davanti agli sci il palo mal piantato di una porta che era volato via con troppa facilità, un incidente accaduto anche ad altri atleti come il francese Alexis Pinturault.
Per la Coppa del mondo uomini comincia adesso la lunga trasferta italiana: venerdì 18 e sabato 19 dicembre supergigante e discesa in Val Gardena; domenica 20 e lunedì 21 dicembre slalom gigante e gigante parallelo serale in Alta Badia; martedì 22 dicembre slalom speciale notturno sul Canalone Miramonti a Madonna di Campiglio.
(Fonte - Gazzetta di Reggio - 13 dicembre 2015)

Razzo pronto per la Coppa «Fiducioso per l’esordio» Sci slalom speciale: il fuoriclasse si allena in vista del debutto del 13 dicembreQuest’anno non ho problemi fisici: sono sicuro che il mio avvio sarà positivo

mercoledì, dicembre 2nd, 2015

Dalla Gazzetta di Reggio (REGGIO EMILIA) Le recenti nevicate alpine consentiranno al fuoriclasse dello sci reggiano Giuliano Razzoli di affinare al meglio la preparazione in vista della prossima Coppa del Mondo di slalom speciale. Annullata, proprio per carenza di innevamento, la prima uscita in programma a Levi, in Finlandia, al nostro “Razzo” non è rimasto che proseguire gli allenamenti e rispettare un denso programma di fatiche rese però più agevoli dalla permanenza a casa propria e intervallate da qualche piccolo fuori programma. Come, ad esempio, la presenza di domenica scorsa allo Stadio del Tricolore in occasione della sfortunata partita di calcio della Reggiana contro il Pordenone.
Ma le evasioni consentite dall’imprevisto stop finnico saranno brevi. «Già dall’inizio di dicembre – spiegava infatti Razzoli durante l’intervallo della gara – mi unirò alla squadra azzurra e proseguiremo gli allenamenti sulle piste di Solda e della Val Senales. Spero che questo contrattempo si riveli utile per completare il lavoro atletico. Quest’anno, fra le altre cose, non ho lamentato problemi di carattere fisico e, dunque, sono fiducioso in un buon avvio di stagione». In effetti in quasi tutte le passate stagioni invernali il campione di Razzolo non ha mai brillato nella fase iniziale. Spera quindi che il ritardo possa diventare addirittura utile. «Il momento clou – prosegue lo slalomista – si concentra fra gennaio e febbraio ed è in quel periodo che dovrò dare il massimo. Vivo quindi serenamente l’evolversi degli eventi».
Nel mese di dicembre sono due le gare in calendario. La prima uscita ufficiale è sulle Alpi francesi, in Val D’Isere, il giorno 13, che precederà di una decina di giorni l’appuntamento con la notturna del 22 a Madonna di Campiglio.
Non sono infine prevedibili inciampi per l’ambientamento all’uso di nuovi sci e scarponi considerando che Razzoli ha rinnovato l’accordo precedente con la Fisher.
Sci alpino: il programma
Questo il programma delle gare di Sci alpino della Coppa del Mondo:
13 dicembre, Val d’Isere (Francia); 22 dicembre Madonna di Campiglio, notturna; 6 gennaio Zagabria, notturna (Croazia);
10 gennaio Adelboden (Svizzera); 17 gennaio, Wengen (Svizzera); 24 gennaio, Kitzbuhel (Austria); 26 gennaio Schladming, notturna (Austria); 14 febbraio Yuzawa Naeba (Giappone); 23 febbraio City Event, Stoccolma (Svezia); 6 marzo Kranjska Gora (Slovenia); 20 marzo St. Moritz, finali (Svizzera)

Se siete curiosi di sapere come si allena uno sciatore in vista delle gare di Coppa del Mondo di sci…

venerdì, ottobre 18th, 2013

….vi consiglio di dare un’occhiata al docu-reality di Max Blardone. Il suo programma di allenamento “Max to Sochi” è diventato un programma in onda su Sky Sport 2 e disponibile sul sito www.maxblardone.it

Il primo ghanese alle Olimpiadi

giovedì, febbraio 4th, 2010

Kwame sarà il primo ghanese a prendere parte alle Olimpiadi Invernali.

E non solo : si allena in Val di Fiemme (Trentino) ed è nato il mio stesso giorno, il 19 Dicembre.

Così vi segnalo questo articolo, che parla di lui, della sua avventura nel mondo della neve, della sua passione per lo sci.

http://www.montagna.tv/?q=node/11687

Vi segnalo questo articolo che parla dell’amico ed ex-campione di sci Hansi Interseeer

mercoledì, ottobre 28th, 2009

Hansi Hinterseer è stato un campione di sci austriaco, e adesso vive una seconda vita nel mondo dello spettacolo. Cantante di successo, presentatore, è sempre stato un personagio vulcanico e pieno di sorprese (a partire dalla sua capigliatura da surfista), tanto che una volta ha convinto anche me a fare un’intervista su una barchetta in mezzo al Lago di Garda…

http://meteolive.leonardo.it/meteolive-notizia-28645-fenomeno_hinterseer_il_john_denver_austriaco,_tutta_natura,_tradizione,_famiglia,_ritmo,_e_tanta,_tanta,_tanta_neve.html

Archiviamo i Mondiali di Val d’Isere

lunedì, febbraio 16th, 2009

Due battute sui Mondiali di Val d’Isere appena conclusi: prima di tutto complimenti alle squadre maschili e femminili Italiane. Si sono dati da fare, i velocisti han portato a casa un paio d medaglie, e molti altri sono arrivati lì lì per salire sul podio (la Karbon per ben due volte). Manuela Moelgg è andata vicinissima all’oro in slalom, e i nostri ragazzi ce l’hanno messa proprio tutta. D’altronde si sa che il Mondiale è un terno al lotto, ti svegli in forma e fai la gara della vita, hai la pressione bassa (o troppo alta per la tensione) ed esci alla prima porta. Lo hanno dimostrato anche i francesi che correvano “in casa” su una pista conosciuta. Così, archiviamo questi Mondiali, e concentriamoci sulle prossime gare, come Sestriere dove farò un passaggio per sostenere la squadra maschile, Tarvisio, Kranjiska Gora, Bansko, e le finali. Insomma guardiamo avanti, e se questi Mondiali ci hanno regalato poche emozioni, sento che ci rifaremo l’anno prossimo, alle Olimpiadi canadesi di Vancouver 2010..

….e bravo Max!!!!

lunedì, dicembre 15th, 2008

Bravo a Max Blardone, secondo in gigante in Val d’Isere!! Il tracciato della seconda manche non era mica facile, la neve poi, stranissima. Ha saputo tenere duro, affrontare difficoltà e pressione con grande agilità non solo fisica, ma anche mentale. Bravo Max, ti vogliamo così, concentrato e determinato…

Complimenti agli atleti italiani

lunedì, dicembre 8th, 2008

Ma vi siete accorti che la trasferta americo/canadese per i nostri atleti è stata un successone? Abbiamo avuto il ritorno di Peter Fill, con una bella vittoria in discesa e poi la bravissima Nadia Fanchini, che dopo un anno difficile, tra problemi di salute e mancata attività, ha saputo portare a casa un favoloso secondo posto in discesa  e salire sul gradino più alto del podio in superG. E poi Innerhofer  e Simoncelli sempre molto vicini al podio. Aspettando tutti gli altri, facciamo intanto i complimenti a Nadia ed ai ragazzi che se li meritano davvero!! Bravi